Sindacalisti suscettibili, firmano pasticci ma poi si offendono se qualcuno glielo dice.

Come promesso, ecco qua la mia risposta al Sig. Nuscis, sindacalista della ex ASL di Carbonia che si è peritato di intervenire nella querelle insorta tra me e un altro sindacalista, il Sig. Roberto Fallo, in merito all’accordo patacca firmato nella citata azienda negli anni 2000.

Giusto per comodità del lettore, ci si riferisce ad un accordo che ha prodotto un errato inquadramento del personale dell’azienda, cosa successivamente annullata dalla stessa azienda a seguito di sentenze della magistratura che ha ritenuto tale accordo illegittimo.

Per facilità di lettura ho riportato i brani tratti parola per parola dalla lettera del Sig.Nuscis e subito dopo , in corsivo, la mia replica alle sue argomnetazioni (si fa per dire!).
Comincia qui.

QUESTA È LA NOTA DEL SEGRETARIO GENERALE CISL FP SULCIS CLAUDIO NUSCIS IN MERITO ALLA NOTA DEL DOTT. FRANCO MELONI PUBBLICATA IERI SU QUESTO BLOG.

Prima osservazione : qui c’è scritto che la replica è di Claudio Nuscis ma si riferisce ad “mio precedente intervento” che però era scritto da Roberto Fallo e non da lui. Io comunque rispondo a quest’ultimo, però certo che se fanno confusione su una semplice corrispondenza figuriamoci su una cosa complicata come un contratto decentarto di lavoro.

Ho letto con rinnovato interesse la replica al mio precedente commento sulla vicenda fasce della ASL di Carbonia.
Mi spiace innanzitutto che Ella abbia ritenuto offensiva la mia risposta e mi conforta sapere che un uomo della sua cultura si dimostri così lontano dagli affanni umani liquidando la questione con tanta ironia.
Certo leggendo la sua replica magari traspare un leggero fastidio, ma le assicuro giusto un po’.

Guardi,  mi creda, niente di quello che scrive lei può crearmi fastidio, proprio neanche un po’.
Sapevo sin dall’inizio che confrontarmi con un uomo così brillante e di cotanta statura intellettuale, comportava il rischio di ricevere risposte apodittiche e giudizi così tranchant.

Apodittico l’ho detto io a voi, quindi se vuole rispondere non copi, almeno cambi aggettivi !


Per questo motivo mi spiace non averla conosciuta, se non in questa circostanza, perché prendendo ad esempio il suo operato sarei diventato probabilmente un sindacalista migliore e certi errori di valutazione non li avrei commessi. Magari sarei diventato un esperto di fondi e contrattazione, come il sindacalista plurisigla Angioni, che è intervenuto a sostegno, e magari mi avreste insegnato come si fanno le verticalizzazioni senza concorso.

Vede, sig. Nuscis, io ho fatto prima il direttore sanitario per vent’anni, poi il direttore generale per quasi dieci, ho firmato accordi a iosa con Angioni e tanti altri e, pensi un pochino com’è strano il mondo, non ne è mai stato annullato neppure uno. Quindi peccato che non mi abbia conosciuto allora, non so se sarebbe stato un sindacalista migliore ma di una cosa sono certo : con me non avrebbe firmato un accordo patacca come quello che ha portato a togliere i soldi dalle tasche dei lavoratori della ASL di Carbonia.

Ella ha ragione quando dice che ogni botte dà il vino che ha e di certo la sua botte, almeno in questo confronto, conserva quello di qualità migliore. Non si discute, non c’è partita. Ma vede come si dice nel calcio….molti sono convinti di essere bravi sulle fasce.

Si ma quelli bravi sulle fasce portano a casa i risultati e non se li fanno annullare a tavolino. Io l’ho fatto, lei no.
Ma anche noi, trogloditi con l’anello al naso, sappiamo che il vino di qualità migliore si rovina se non è conservato nel modo giusto. Per questo motivo mi dispiace quando un “maitre a penser” come lei cade nel ridicolo travisando la realtà e dando giudizi così netti su fatti che le sono stati riferiti e che non ha approfondito. Perché caro dott. Meloni in questo caso si passa rapidamente da opinionista “tuttologo e laqualunque” a gaffeur.

In questo caso la misera labilità dei suoi argomenti cede il passo da un lato ad un senso dell’umorismo davvero modesto e dall’altro ad uno spirito gratuitamente offensivo che non voglio raccogliere anche perché,  mi consenta di dirglielo, non se la prenda ma lei non è all’altezza di insultarmi.
Mi viene il dubbio che Ella non abbia letto la sentenza della Corte dei Conti di Cagliari ma se lo ha fatto e non l’ha capita la invito a rileggerla con più attenzione ed inoltre le consiglio rispettosamente di consultare la sentenza n. 14689/2015 delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione.

Ho letto la sentenza e l’ho capita benissimo, mi pare invece che non l’abbia capita lei però gliela riassumo in due parole : trattasi di accordo patacca. E chiaro o vuole un disegnino ?
Vede dott. Meloni lei divaga ma io le ho chiesto un illuminato parere sul perché persistano differenze nell’inquadramento giuridico economico tra il personale delle altre ASL e Aziende Ospedaliere sarde e la nostra. E lei a non può liquidare la questione con un semplice “non è vero” o “ non mi risulta” perché a questo punto le devo consigliare di approfondire meglio l’argomento magari con l’ausilio di qualche amico del club cagliaritano dei “chicchi e fiffi”.

A me non risulta che i dipendenti della ASL di Carbonia guadagnino di meno e se così fosse basterebbe andare da un avvocato per mettere a posto le cose, se è un fatto così evidente come dice lei non dovrebbe essere difficile avere ragione. Perché non lo fate ?

Quanto ai club mi dispiace di non poterle dare retta ma io non faccio parte di alcun club, né di Cagliari né di altrove, né Massoneria, né Rotary né Lyons etc etc e neppure dei “chicchi e fiffi”, quindi non ho la minima idea a cosa si riferisce.
Mi sa spiegare caro Dott. Meloni come mai in tutte le ASL sarde a parte quella del Sulcis, mediamente, le risorse dei tre fondi sono addensate per oltre il 62% nel fondo delle fasce, per il 32% nel fondo del disagio e per il 6% nel fondo della produttività? Lo sa che nella ASL di Carbonia la composizione dei fondi è la seguente, 45% nel fondo delle fasce, 40% nel fondo del disagio, 15% nel fondo della produttività?
Immagino che non le sia difficile capire che la differenza percentuale di circa il 17% nella composizione dei fondi delle fasce spiega inequivocabilmente la differenza in termini di carriere ed inquadramento. Mi sa spiegare, contratto alla mano, come si è potuto creare un simile divario nell’equilibrio dei fondi?

No, guardi, il sindacalista è lei e mi risolta che lo è pure da molti anni, quindi le differenze tra i fondi della ASL di Carbonia e le altre, se ci sono, le deve spiegare lei a me, anzi le deve spiegare ai lavoratori che le hanno dato fiducia e che, a causa di un accordo patacca da lei firmato, o comunque sostenuto a spada tratta, ora si vedono togliere i soldi di tasca.
Mi auguro che Ella sappia rispondermi con argomenti fondati altrimenti come dice un mio amico di Cagliari, chi ci legge potrà affermare che “lei è esperto della materia come io sono esperto di allevamento di galline a quattro zampe”.

Qui posso solo dire che spero che ci legge abbia un senso dell’umorismo appena appena migliore di quello dei suoi amici di Cagliari.

Sono fermamente convinto che Ella rimarrà fermo nelle proprie convinzioni così come io rimango convinto di non aver nulla di cui vergognarmi né scusarmi.

Bene, vedo che lei è persona di salde certezze, faccia come vuole, si vergogni o si scusi oppure no, ma quello che è innegabile è che  a causa di un accordo patacca, o almeno come tale riconosciuto dalla magistratura, i lavoratori della Asl di Carbonia devono restituire i soldi. Poichè quell’accordo non l’ho firmato io , certamente non devo scusarmi io maqualcun’altro. O no ?.

Non so chi tra noi due sia più presuntuoso.

Sicuramente lei.

ma so per certo che questa non sarà l’ultima puntata ed aspetto sin da ora con gioia ed impazienza il suo prossimo sapiente intervento

Accontentato, non resisto alla possibilità di recare gioia a qualcuno, sia pure un sindacalista che firma accordi patacca.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...